LA PRIMAVERA NEL PIATTO

RITROVIAMO ENERGIA E BRILLANTEZZA CON LA GIUSTA ALIMENTAZIONE

La primavera è arrivata.

È ora di uscire dal letargo!

Le giornate si allungano e ci sono tante più ore di luce per uscire, muoversi e fare le attività che ci piacciono.

Ma questo è anche il periodo in cui ci sentiamo più stanchi, fiacchi e rallentati e spesso non riposiamo bene non recuperando dalle fatiche e dallo stress della giornata.

Abbiamo invece bisogno di energia, brillantezza e lucidità!

In questo sicuramente è fondamentale il potere rigenerante del sole ma un grande aiuto ci può venire anche dal cibo.

Se scegliamo e combiniamo correttamente gli alimenti nell’arco della giornata possiamo ottenere energia e vitalità, aumentare l’attenzione e la lucidità mentale e ottenere un sonno tranquillo e ristoratore.

Ogni alimento che la natura ci dona è uno scrigno di proprietà che possiamo sfruttare.

Negli alimenti sono contenuti i nutrienti principali dell’organismo: carboidrati, proteine e grassi.

Ma ci sono anche minerali, vitamine e soprattutto le sostanze nutraceutiche, ricche di proprietà specifiche ed effetti simil-farmacologici, che possiamo sfruttare nei pasti della giornata per ritrovare energia e brillantezza.

A COLAZIONE bisogna fare il pieno di energia per affrontare le fatiche fisiche e mentali della giornata.

Bisogna quindi scegliere alimenti ricchi di vitalità e combinarli in modo da ricavare i nutrienti di tutte e tre le categorie principali di cibi: zuccheri, grassi e proteine.

Ottime scelte sono i cereali integrali, il miele, il cacao, le nocciole, le uova, la ricotta.

È però fondamentale abbinare bene questi alimenti tra loro per evitare un carico di zuccheri eccessivo e causare cali di energia nelle ore centrali del mattino.

Oltre al corpo però dobbiamo svegliare anche la mente!

Perciò è bene utilizzare alimenti ricchi di vitamine del gruppo B e di minerali come iodio fosforo e selenio, tutte sostanze che accelerano i processi cerebrali, in particolare quelli legati all’attenzione e alla concentrazione.

Spazio quindi al germe di grano, alla crusca, alle noci, alle fragole, all’avocado.

Se a metà mattina abbiamo bisogno di spezzare con uno SPUNTINO, questo deve dare grande energia senza impegnare la digestione e senza creare dei picchi glicemici, come ad esempio della frutta fresca accompagnata da una manciata di mandorle.

A PRANZO dobbiamo ricaricare le pile senza però appesantire la digestione ed evitare così torpore e sonnolenza postprandiale.

I cibi che scegliamo devono dare un forte stimolo metabolico e aumentare il tono della tiroide e del surrene, stimolando la produzione di ormoni che aumentano la vigilanza e la reattività.

Meglio scegliere le proteine della carne, dell’uovo e soprattutto del pesce, ricco di iodio e di acidi grassi omega 3, in particolare i crostacei e il salmone.

Abbiniamo una verdura cruda ricca di acqua di vegetazione e di sostanze antiossidanti come la Vitamina E e i flavonoidi: un’insalata verde, del cavolo cappuccio o del finocchio.

Alla sera dobbiamo invece smettere di stimolare!

Bisogna staccare la spina, recuperare dallo stress della giornata e facilitare un sonno realmente ristoratore per essere pronti a ripartire la mattina successiva.

La CENA quindi deve contenere alimenti che calmino l’eccitazione neurologica e rilassino la muscolatura.

Deve contenere alimenti che facilitino il sonno e i processi di detossificazione notturna in modo da non svegliarsi già stanchi e scarichi al mattino.

Meglio scegliere un piatto a base di carboidrati come riso, pasta o altri cereali.

Questi sono più facilmente digeribili e contengono triptofano, un precursore della serotonina, il neurotrasmettitore della tranquillità.

Utilizziamo poi alimenti in grado di sedare il sistema nervoso e facilitare il sonno come ad esempio la lattuga, i pinoli, il basilico, il pecorino, le zucchine.

L’alimentazione giornaliera segue così il ritmo biologico, fornisce all’organismo ciò che gli serve nei diversi momenti della giornata e permette di essere sempre lucidi e pieni di energia.

MENU’ DI UNA GIORNATA TIPO

COLAZIONE

  • Yogurt intero con germe di grano, semi di canapa, noci e fragole oppure
  • Pane di segale con crema di avocado fatta con olio extravergine di oliva e limone

PRANZO

  • Insalata verde con uova sode, gamberi, rucola, capperi, olive, noci e fettine di mela verde
  • Coppa di fragole con limone e foglioline di menta

CENA

  • Riso integrale spadellato con crema di spinaci e pecorino
  • Lattuga spadellata in olio extravergine di oliva e pinoli tostati

SCOPRI IL PROGRAMMA COMBIYOU

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Articoli consigliati: