UOVO: L’ALIMENTO PERFETTO

L’uovo è una cellula, un essere vivente in potenza, con un equilibrio perfetto dal punto di vista nutrizionale.

Fornisce una grande quantità di proteine di alta qualità che contengono tutti gli amminoacidi essenziali per gli esseri umani e fornisce quote significative di svariate vitamine e minerali come: vitamina A, riboflavina, acido folico, vitamina B6, vitamina B12, colina, ferro, calcio, fosforo e potassio. È uno dei pochi alimenti che contiene la vitamina D.

Inoltre contiene colina e lecitina. La colina è una sostanza nutriente importante per lo sviluppo del cervello e fondamentale per le donne in gravidanza per assicurare un sano sviluppo del cervello del feto. La lecitina è implicata nell’eliminazione del colesterolo.

L’uovo rappresenta inoltre uno degli alimenti meno costosi contenenti proteine in modo completo.
A livello nutrizionale è opportuno distinguere tra albume e tuorlo.
Il tuorlo compone circa il 33% del peso netto dell’uovo, contiene tutto il grasso, un po’ meno di metà delle proteine e gran parte delle sostanze nutrienti. Tutte le vitamine sono contenute nel tuorlo.
L’albume, che appare trasparente e di consistenza più fluida è composto al 90% di acqua e al 10% di proteine.

La digeribilità (intesa come tempo di permanenza nello stomaco) varia a seconda del tipo di cottura. Per esempio, il tempo medio di digestione di un uovo alla coque è di 45 minuti, mentre di quello sodo è di un’ora e mezzo.
La digeribilità dei due componenti (albume e tuorlo) poi è opposta rispetto ai tempi di cottura: l’albume è mal attaccato dai succhi gastrici se ingerito crudo mentre è di buona digeribilità coagulato cotto; al contrario il tuorlo è più digeribile se non completamente cotto.
Di conseguenza sono da preferire le cotture brevi, come quelle in camicia, alla coque, all’occhio di bue o al piatto, dove l’albume appare solido ma il tuorlo liquido o semiliquido.

L’uovo è un ottimo alimento per tutti e in virtù delle innumerevoli proprietà sopra descritte, l’uovo può essere consumato dalle due alle tre volte a settimana.
L’uovo può essere consumato anche da chi ha valori di colesterolo un po’ elevati perché, se è vero che il tuorlo contiene colesterina, l’albume contiene anche una lecitina in qualche modo antagonista, chiamata vidina che facilita l’eliminazione del colesterolo.

Dal 2004 sul guscio di tutte le uova di gallina prodotte nell’Unione Europea è necessario che venga marchiato un apposito codice che ne consente la rintracciabilità, indicando il tipo e il luogo di allevamento da dove proviene l’uovo stesso.
Il codice fornisce le seguenti informazioni:

  • Tipo di allevamento
    0: biologico: utilizza galline provenienti da allevamenti biologici che razzolano a terra e all’aperto con una densità non superiore a 6 galline per m². Il mangime è composto di alimenti biologici di origine controllata, prevalentemente mais e cereali;
    1: all’aperto: come l’allevamento a terra con l’aggiunta di ampi spazi aperti sul quale le galline possono razzolare;
    2: a terra: galline allevate in grandi capannoni con luce artificiale e una densità non superiore a 7 animali per m²;
    3: in gabbia: le galline sono allevate in gabbie di metallo con una superficie (poco più grande di un foglio A4), alte 45 cm, illuminate da luce artificiale e con elevata densità di popolazione.
  • Sigla del Paese di provenienza (esempio: -IT- per l’Italia).
  • Codice ISTAT del Comune dove è situato l’allevamento (3 cifre).
  • Sigla della Provincia dove è situato l’allevamento (esempio -VI-)
  • Codice dell’allevamento.

Ovviamente è bene prediligere uova fresche (per questo è fondamentale guardare sempre la data di confezionamento e di scadenza riportate sulla confezione) scegliendo solo quelle di allevamento biologico, (meglio ancora se locale) o all’aperto.

UOVA: SCEGLI L’ABBINAMENTO CHE FA PER TE

1) Uova sode, insalata misticanza, rucola, capperi e olive: STIMOLA IL METABOLISMO
2) Uova e asparagi: STIMOLA LA DIURESI
3) Frittata con funghi: CONTROLLA LA GLICEMIA
4) Uovo fritto con finocchi crudi e arancia: STIMOLA IL FEGATO
5) Uova al piatto con cappuccio crudo tagliato sottile: CURA LA GASTRITE

SCOPRI TUTTE LE RICETTE CON LE UOVA SULLA APP COMBIYOU

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Articoli consigliati: